Alla c.a del Dott. Roberto Speranza

Ministro della Salute della Repubblica Italiana

Gentile Ministro Dott. Speranza,

Mi chiamo Puya Dehgani-Mobaraki e sono un Medico Chirurgo Specialista in Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale. Lavoro in una struttura pubblica in Umbria e precisamente presso l’Ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino; sono anche Presidente e Fondatore dell’ Associazione Naso Sano, organizzazione no-profit iscritta al registro regionale del volontariato, attiva nella ricerca e cura di patologie infiammatorie e tumorali dei distretti della Testa e del Collo, costituita da più di 600 membri internazionali.

Le scrivo questa lettera non solo come Presidente dell’ Associazione ma soprattutto come reduce e “guarito” dalla Covid-19, con l’ auspicio che queste mie parole possano suscitare in lei e in tutta la comunità delle importanti riflessioni.
Come avrà notato dalla mia introduzione ho volutamente virgolettato “guarito” poiché, come oramai ben noto dalla stragrande maggioranza degli studi clinici, coloro i quali hanno sviluppato una risposta immunitaria nei confronti del virus, rimangono in qualche modo segnati, con frequenti episodi di stanchezza, fatica e disturbi di olfatto e gusto.
Le faccio presente che al momento del mio contagio, nel mese di marzo 2020, fui uno dei primi a segnalare problemi di olfatto e gusto correlati alla Covid-19 a tutta la comunità scientifica, quando ancora questi sintomi non venivano annoverati tra i sintomi di Sars-Cov-2. A seguito di questa particolarità infatti è stato pubblicato un articolo sull’ illustre rivista scientifica “The Lancet-Infectious Disease” e mi è stato conferito un encomio da parte dell’ attuale Direttore Regionale della Sanità della Regione Umbria Dott. Claudio Dario.1
Con questa mia lettera sia io che il Comitato Etico dell’Associazione che presiedo – composto da illustri figure nazionali ed internazionali con comprovate capacità di giudizio, principi scientifici e morali – vorremmo porre alla Sua attenzione e a quella della comunità che lei rappresenta, gli importanti scenari che dovremmo necessariamente tenere in considerazione in questo difficile momento e le relative conseguenze.
Sappiamo che la risposta immunitaria al virus ha diverse caratteristiche sia dal punto di vista anticorpale che cellulare. 23 Molti pazienti dopo una fase iniziale in cui sviluppano anticorpi, vanno incontro ad un graduale decremento di questi ultimi, e ciò è stato anche dimostrato dallo studio che ho appena concluso e che ho presentato nuovamente all’ attenzione della rivista “The Lancet”.
Ciò non deve necessariamente creare un allarmismo generale, soprattutto negli oltre 180 mila pazienti guariti in Italia, poiché la risposta immunitaria ha anche altre metodologie di difesa.
Sono tuttavia i meccanismi di difesa la causa di questa stanchezza e fatica cronica come riportato dalla quasi totalità dei pazienti “guariti” dalla Covid-19; questa sintomatologia è ben nota in medicina e prende il nome di Chronic Fatigue Syndrome o CFS.4
Ulteriore specificità è quella basata sui disturbi di gusto ed olfatto, rappresentati nella fattispecie da parosmia, una condizione per cui un odore è percepito erroneamente o scambiato per un altro, diventando talvolta ripugnante o viceversa.5
Attualmente sia io che i miei pazienti, che la quasi totalità delle persone guarite dalla Covid-19, soffriamo di queste condizioni debilitanti, che ci inficiano e demoralizzano non poco, classificandoci come i cosiddetti long haulers.6 Questo è ulteriormente avvalorato da diversi articoli di importanti testate giornalistiche e gruppi presenti nei social network (Facebook, Instagram, Twitter) dove migliaia di persone discutono su più di 100 sintomi da stanchezza cronica che li hanno colpiti a seguito della malattia. 789
Detto ciò è importante sottolineare come non sia mai stato affrontato il particolare aspetto inerente alle misure di “profilassi”, ossia quei suggerimenti di stile di vita e alimentari necessari per poter mantenere un corretto equilibrio di apporto nutrizionale e vitaminico necessario, anzi indispensabile, a fronteggiare un’eventuale malattia nonché nella fase di di convalescenza dalla Covid-19.10
Vorrei farLe presente, come ha potuto leggere, che ho sempre usato la parola “la” per definire questa insidiosa malattia. Mi duole constatare come ancora si parli “del” Covid-19 quando in realtà è una malattia “al femminile”.

Non c’è purtroppo ancora una piena consapevolezza di quello di cui si sta parlando.

Ritengo opportuno, a nome di Associazione Naso Sano e dei sui oltre 600 membri, chiederLe di porre particolare attenzione al futuro di tutti noi, guariti e non, rispetto alla Covid-19, poiché le tematiche che le ho descritto saranno sicuramente una piaga importante nei mesi e negli anni a seguire, con tutti i relativi riscontri fisici, psicologici e sociali del caso.
Confido in un Suo riscontro e mi auguro che tutti i rappresentanti del Governo prendano in considerazione questa mia lettera perché solo con misure fondamentali quali informazione, prevenzione ed unità si potrà sconfiggere la Covid-19.
Ma come diceva il Piccolo Principe: l’ essenziale è invisibile agli occhi…
Cordialmente

Dott. Puya Dehgani-Mobaraki

Fondatore & Presidente Associazione Naso Sano

Associato Frontline Covid19 Critical Care Alliance

San Mariano, 27 Luglio 2020

Bibliografia
1. https://www.thelancet.com/journals/laninf/article/PIIS1473-3099(20)30293-0/fulltext
2. https://science.sciencemag.org/content/early/2020/07/15/science.abc8511.full
3. https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fimmu.2019.01234/full
4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7320866/pdf/main.pdf
5. https://covid19-evidence.paho.org/handle/20.500.12663/1450
6. https://docs.google.com/document/d/1KmLkOArlJem-PArnBMbSp-S_E3OozD47UzvRG4qM5Yk/edit#heading=h.eldidlm41097
7. https://www.thetimes.co.uk/article/coronavirus-long-haulers-are-losing-their-jobs-say-patients-
zxlpv2fpf?fbclid=IwAR3LRZGP_p3jYuflyIREwtu5JKMGYsP3IdK_w6pJBUeWBcP9TkLvenMY6cs
8. https://www.theatlantic.com/health/archive/2020/06/covid-19-coronavirus-longterm-symptoms-months/612679/
9. https://www.facebook.com/groups/868936136917020/
10. https://www.bmj.com/content/370/bmj.m2840/rapid-responses

 

Il documento è scaricabile al seguente: Sindrome Post Covid, Parosmia, Profilassi