Classificazione TNM per Tumori del Naso e dei Seni Paranasali (AJCC 8th edition)

Il sistema TNM, che vanta più di mezzo secolo di vita, è ormai riconosciuto da anni come il principale Sistema di classificazione dei Tumori Maligni in ambito oncologico internazionale e rappresenta una metodologia comune di unificazione nella registrazione delle principali informazioni sull’ estensione e le caratteristiche dei singoli tipi tumorali per ciascuna sede, con le precise finalità di:

  • aiutare il clinico nella programmazione del trattamento oncologico;
  • fornire indicazioni prognostiche condivise e sostenute da esperienze su casistiche internazionalmente validate;
  • facilitare la valutazione dei risultati terapeutici;
  • agevolare lo scambio e il confronto di informazioni tra i diversi centri di cura;
  • contribuire allo sviluppo e alla prosecuzione della ricerca oncologica.

Il TNM Staging System si basa sull'estensione del tumore (T), sull'estensione della diffusione ai linfonodi (N) e sulla presenza di metastasi (M).

Le classificazioni di tumore / nodo / metastasi del TNC (American Joint Committee on Cancer) (AJCC 8th edition) per i tumori della cavità nasale e dei seni paranasali sono fornite di seguito, insieme alla stadiazione anatomica, SONO

Di seguito viene riportata la più recente versione di stadiazione presentata nella 8° Edizione del TNM della AJCC American Joint Committee on Cancer) per i tumori della cavità nasale e dei seni paranasali,, insieme alla stadiazione anatomica.

 

 

TUMORE PRIMARIO (T)

Seno Mascellare

TX Il tumore primario non può essere valutato
Tis Carcinoma in situ
T1 Tumore limitato alla mucosa del seno mascellare senza
erosione o distruzione dell'osso
T2 Tumore che causa erosione o distruzione dell'osso, inclusa
l'estensione nel palato duro e / o nel meato medio del
naso, eccetto l'estensione alla parete posteriore del seno
mascellare e delle placche pterigoidee
T3 Il tumore invade uno qualsiasi dei seguenti: osso della
parete posteriore del seno mascellare, tessuti
sottocutanei, parete del pavimento o mediale dell'orbita,
fossa pterigoidea, seni etmoidali
T4 Malattia locale moderatamente avanzata o molto avanzata
T4a Malattia locale moderatamente avanzata

Il tumore invade il contenuto orbitale anteriore, la pelle
della guancia, le placche pterigoidee, la fossa
infratemporale, la lamina cribriforme, i seni sfenoidali o
frontali

T4b Malattia locale molto avanzata

Il tumore invade uno qualsiasi dei seguenti: apice
orbitale, dura, cervello, fossa cranica media, nervi
cranici diversi dalla divisione mascellare del nervo
trigemino (V2), nasofaringee o clivus.

Cavità nasali e seno etmoidale

TX Il tumore primario non può essere valutato
Tis Carcinoma in situ
T1 Tumore limitato a qualsiasi 1 sito secondario, con o senza
invasione ossea
T2 Tumore che invade 2 siti secondari in una singola regione o
si estende per coinvolgere una regione adiacente
all'interno del complesso naso-etmoidale, con o senza
invasione ossea
T3 Il tumore si estende per invadere la parete mediale o il
pavimento dell'orbita, il seno mascellare, il palato o la
lamina cribriforme
T4 Malattia locale moderatamente avanzata o molto avanzata
T4a Malattia locale moderatamente avanzata

Il tumore invade uno qualsiasi dei seguenti: contenuto
orbitale anteriore, pelle del naso o della guancia,
estensione minima della fossa cranica anteriore, lamine
pterigoidee, seni sfenoidali o frontali

T4b Malattia locale molto avanzata

Il tumore invade uno qualsiasi dei seguenti: apice
orbitale, dura, cervello, fossa cranica media, nervi
cranici diversi dalla divisione mascellare del nervo
trigemino (V2), nasofaringe o clivus

LINFONODI REGIONALI (N)

Clinico N (cN)
NX I linfonodi regionali non possono essere valutati
N0 Nessuna metastasi linfonodale regionale
N1 Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale ≤ 3 cm nella
dimensione massima e nessuna estensione extranodale (ENE
[-])
N2 Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale> 3 cm ma
non più di 6 cm nella dimensione massima ed ENE (-);o metastasi in più linfonodi ipsilaterali, nessuno> 6 cm
di dimensione massima ed ENE (-);o nei linfonodi bilaterali o controlaterali, nessuno> 6
cm di dimensione massima e ENE (-)
N2a Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale> 3 cm ma
non più di 6 cm nella dimensione massima ed ENE (-)
N2b Metastasi in più linfonodi ipsilaterali, nessuno> 6 cm
di dimensione massima ed ENE (-)
N2c Metastasi nei linfonodi bilaterali o controlaterali,
nessuno> 6 cm di dimensione massima ed ENE (-)
N3 Metastasi in un linfonodo> 6 cm di dimensione massima ed
ENE (-); o metastasi in qualsiasi nodo (i) con ENE
clinicamente evidente (+)
N3a Metastasi in un linfonodo> 6 cm di dimensione massima ed
ENE (-)
N3b Metastasi in qualsiasi nodo (i) con ENE clinicamente
conclamato (ENEc)
Patologico N (pN)
Nx I linfonodi regionali non possono essere valutati
N0 Nessuna metastasi linfonodale regionale
N1 Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale ≤ 3 cm nella
dimensione massima ed ENE (-)
N2 Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale, 3 cm o più
piccolo nella dimensione massima ed ENE (+);o> 3 cm ma non più di 6 cm nella dimensione massima e
ENE (-);o metastasi in più linfonodi ipsilaterali, nessuno> 6 cm
di dimensione massima ed ENE (-);o nei linfonodi bilaterali o controlaterali, nessuno> 6
cm di dimensione massima e ENE (-)
N2a Metastasi in un singolo linfonodo ipsilaterale, 3 cm o più
piccolo nella dimensione massima ed ENE (+);o un singolo nodo omolaterale> 3 cm ma non più di 6 cm
nella dimensione massima ed ENE (-);
N2b Metastasi in più linfonodi ipsilaterali, nessuno> 6 cm
di dimensione massima ed ENE (-)
N2c Metastasi nei linfonodi bilaterali o controlaterali,
nessuno> 6 cm di dimensione massima e ENE (-)
N3 Metastasi in un linfonodo> 6 cm di dimensione massima ed
ENE (-);o in un singolo nodo ipsilaterale> 3 cm nella dimensione
massima e ENE (+);o più nodi ipsilaterali, controlaterali o bilaterali,
qualsiasi con ENE (+);o un singolo nodo controlaterale di qualsiasi dimensione e
ENE (+)
N3a Metastasi in un linfonodo> 6 cm di dimensione massima ed
ENE (-)
N3b Metastasi in un singolo nodo omolaterale maggiore di 3 cm e
ENE (+);o più nodi ipsilaterali, controlaterali o bilaterali,
qualsiasi con ENE (+);o un singolo nodo controlaterale di qualsiasi dimensione e
ENE (+)

METASTASI A DISTANZA (M)

cM0 Nessuna metastasi a distanza
cM1 Metastasi a distanza
pM1 Metastasi a distanza, confermate al microscopio

STADIO

Stadio T N M
Stadio 0 Tis N0 M0
Stadio I T1 N0 M0
Stadio II T2 N0 M0
Stadio III T3 N0 M0
Stadio III T1, T2, T3 N1 M0
Stadio IVA T1, T2, T3 N2 M0
Stadio IVA T4a N0, N1, N2 M0
Stadio IVB T4b Ogni N M0
Stadio IVB Ogni T N3 M0
Stadio IVC Ogni T Ogni N M1

T - Tumore primitivo

N - Linfonodi

M - Metastasi

Position Paper Europeo di Management Endoscopico dei Tumori del naso, seni paranasali e base cranica

Le varianti istologiche e il relativo trattamento sono visionabili nel “Position Paper Europeo di Management Endoscopico dei Tumori del naso, seni paranasali e base cranica” della rivista “Rhinology” al seguente indirizzo:
http://www.rhinologyjournal.com